Il chèlcio secondo Oronzo Canà

Ricatto Perfetto di Antonio Cabrini
21 maggio 2017
Il Falco di Licio Gelli
21 maggio 2017

Il chèlcio secondo Oronzo Canà

Non tutti sanno chi ha inventato il catenaccio, chi il calcio totale, le ripartenze o il 4-4-2. Ma tutti sanno chi ha inventato la bizona: Oronzo Canà. Il divertentissimo personaggio cinematografico, interpretato da Lino Banfi, è un ex calciatore (lo chiamavano La Iena del Tavoliere) che diventa allenatore della mitica Longobarda, neopromossa in Serie A. Le sue lezioni di “tèttica” in italo-barese sono entrate di diritto nella storia dell’umorismo italiano, così come gli altri personaggi che popolano il suo piccolo mondo: il bomber Aristoteles, il presidente Borlotti, il libero Speroni e il direttore sportivo maneggione Andrea Bergonzoni. In questo libro Lino Banfi si diverte a raccontare che cosa c’è alla base del pensiero calcio-umoristico di Canà, con straordinaria verve comica. Svela che la sua celeberrima “saghècia tèttica” deve molto a Liedholm ed Herrera, ma è anche frutto delle discussioni al bar dell’amico Omero Carnemolla, arricchite dai contributi di Aristarco Bottasecca e di Tarcisio Trottola, oltre che dagli studi di Oberdan La Fava, allevatore di polli.

Lino Banfi

Acquistalo su Amazon